Da Uomo Brown glement su Clarks oreofaside Brown Uomo (marrone scuro Lea) 11 UK c10325

Da Uomo Brown glement su Clarks oreofaside Brown Uomo (marrone scuro Lea) 11 UK c10325Da Uomo Brown glement su Clarks oreofaside Brown Uomo (marrone scuro Lea) 11 UK c10325Da Uomo Brown glement su Clarks oreofaside Brown Uomo (marrone scuro Lea) 11 UK c10325Da Uomo Brown glement su Clarks oreofaside Brown Uomo (marrone scuro Lea) 11 UK c10325Da Uomo Brown glement su Clarks oreofaside Brown Uomo (marrone scuro Lea) 11 UK c10325Da Uomo Brown glement su Clarks oreofaside Brown Uomo (marrone scuro Lea) 11 UK c10325Da Uomo Brown glement su Clarks oreofaside Brown Uomo (marrone scuro Lea) 11 UK c10325Da Uomo Brown glement su Clarks oreofaside Brown Uomo (marrone scuro Lea) 11 UK c10325
Menu
Home
Logo
ENG
SPA
Cerca
Interris.it
Aggiornato: 10:36
MERCOLEDÌ 07 NOVEMBRE 2018, 20:52, IN TERRIS


CHAMPIONS LEAGUE

Da Uomo Brown glement su Clarks oreofaside Brown Uomo (marrone scuro Lea) 11 UK c10325

MASSIMO CICCOGNANI
Cska-Roma 1-2. I giallorossi esultano dopo la rete del secondo vantaggio - Foto © Facebook
Cska-Roma 1-2. I giallorossi esultano dopo la rete del secondo vantaggio - Foto © Facebook
D

oveva e voleva vincere, e ha vinto. La Roma sbanca Mosca, mette il bavaglio al Cska e vede gli ottavi di finale di Champions. Decidono i gol di Manolas e Lorenzo Pellegrini per una vittoria meritata che avrebbe potuto prendere misure più consistenti se i giallorossi non avessero sprecato molto. Troppo. Ma contava vincere per mettere al sicuro la qualificazione e la Roma lo ha fatto giocando una partita di grandissimo temperamento. Goncherenko e Di Francesco confermano gli schieramenti della vigilia. Nel Cska torna dopo la squalifica il portiere Akinfeev che gioca la partita numero 560 con la maglia della squadra moscovita. Davanti Chalov, temutissimo, con Vlasic e Sigurdsson a supporto. Un Mosca che ci crede. Ma ci crede anche la Roma con Di Francesco che presenta Florenzi accanto a Pellegrini e Kluivert nel tridente alle spalle di Dzeko. Dietro confermato Santon sulla corsia di sinistra.


Condizione:
Nuovo con scatola: Oggetto nuovo, non usato e non indossato, nella confezione originale (scatola o borsa) e/o con ... Maggiori informazionisulla condizione
EAN: Does not apply
UPC: Does not apply MPN: Does not apply
Colour: Brown (Dark Brown Lea) Brand: Clarks
Size: 11 UK

Appena quattro minuti e la partita prende la piega che Di Fancesco sperava. Angolo di Pellegrini, l'uscita di Akinfeev non è delle migliori, e così a centro area ne approfitta Manolas che di testa la mette dentro: 1-0 Roma. Il Cska non ci sta e comincia a spingere, ordinata la Roma, anche se i russi perdono a stretto giro Mario Fernandes travolto fortuitamente da Kolarov. Al suo posto Shchennikov. Dietro Fazio arrota i bulloni per tenere Chalov, ma non molla mai la presa, Vlasic è una furia sulla sua fascia e a tratti manda in affanno Kolarov. In mezzo la Roma tiene botta, Nzonzi fa valere la sua stazza e la sua qualità, Cristante gioca pulito e ordinato e stessa cosa dicasi di Pellegrini. Kluivert davanti è il migliore, palla al piede manda ai pazzi il suo angelo custode, meno brillante Florenzi che pure ha sui piedi a porta vuota la palla del 2-0, ma se la divora clamorosamente calciando debole. Dzeko è quello che si conosce, recupera palloni, lotta, vuole incidere ma anche stasera cicca il tap in da posizione invidiabilissima, calciando alto una piunizione di Kolarov. Il Cska attacca a testa bassa dopo lo svantaggio. Lo sorreggono Vlasic, Sigurdsson e Bijo. Manolas stoppa Oblyakov sul più bello poi ci pensa Olsen, anche stasera importante. Il Cska si spegne col passare dei minuti e la Roma fa quello che deve, controllare e ripartire in controgioco. Le occasioni  le ha avute, quelle di Florenzi e Dzeko, ma non ha graffiato.


Dzeko sbaglia ancora in avvio di ripresa, troppo lento sull'invito di Kluivert e si fa riprendere da Rodrigo. E sul rovesciamento di fronte la Roma prende il pari. Progressione pazzesca di Akhmetov che serve il solito Sigurdsson che gioca d'anticipo su Santon e solo davanti a Olsen lo infila senza che il portiere giallorosso possa farci nulla: 1-1 e tutto da rifare, con il Luzhniki che diventa una bolgia e soffia alle spalle del Cska. Ma la Roma non ha intenzione di mollare e vuole riprendersi la partita. Dzeko che fa da sponda per Kluivert lanciato a rete e steso prima di poter far male. E Magnusson si prende giustamente il rosso. Cska in dieci con mezz'ora da ghiocare. Pressano alto i giallorossi per togliere il respito ai moscoviti e non far ripartire l'azione da dietro. E' una Roma caratterialmente determinata che non sta a guardare, l'azione riparte per vie centrali, giallorossi sempre primi negli anticipi. Cristante ci prova da fuori, destro svirgolato che arriva sui piedi di Lorenzo Pellegrini che riesce a girarsi e freddare Akinfeev. E  Roma di nuovo avanti. E come nel primo tempo, l'occasione del ko che capita ancora sui piedi di Dzeko che perde un tempo di gioco e quando calcia lo fa debolmente tra le braccia del portiere russo. Ma che occasione Roma. Ci riprova ancora Manolas su palla inattiva, palla fuori di un nulla, ma che bella Roma, propositiva e concreta.


Peccato i troppi errori, altrimenti partita già chiusa. Under rileva Kluivert con Florenzi che si sposta a sinistra. Nzonzi in mezzo è un muro che non cade e non c'è palla che non passi dai suoi piedi. Ultimi quindici minuti col Cska che vuole provarci ancora, Olsen c'è e chiude bene sulla percussione di Oblyakov. C'è da soffrire perché il Mosca si gioca tutto e non molla nonostante l'uomo in meno. Dentro Zaniolo, fuori Lorenzo Pellegrini che ha speso molto, ma ormai alla fine ne mancano appena otto. Di Francesco si copre, dentro Juan Jesus, fuori Florenzi con la Roma che in controgioco ha ancora un'altra occasione che puntualmente spreca, Under è murato al momento del tiro poi palla a Dzeko che non graffia. Non è serata per il bosniaco. Quattro di recupero e assalto all'arma bianca, con la forza della sola disperazione per i russi che peerò non fanno male. Vince la Roma. E ipoteca gli ottavi.

Dal Luzhniki di Mosca

THE NORTH FACE ULTRA MT II SCARPE UOMO TREKKING TRAIL RUNNING CORSA MONTAGNA MOCASSINO PRADA LUSSO 2DB078 MORO NUOVE 9 43 43,5Mocassini Valleverde 11822 Aria Condizionata marrone Made in Italy list€119-20%DC SHOES Pure winter wheat scarponcino impermeabile uomo,DE TOMMASO scarpe uomo made in Italy di ottima manifattura in vera pelle e cuoio,FLY London Da Uomo WACK 908fl Solero/Scratch COMPLETO in Pelle Chelsea Boot uk8-uk12 NUOVO,Nike Presto se (GS) Scarpe da ginnastica stampa 917987 001 Nero,SCARPE PRADA LUSSO 2OF002 NERO NUOVE 670,-EURO 10 44 44,5,PAL ZILERI LAB. Uomo Slipper-Taglia 44 Camoscio Blu ScuroScarpe Lotto Leggenda per uomo Tokyo Shibuya in camoscio verde e tessuto marrone,Pikolinos da uomo Azzorre Mocassini nero 9 UK,Pantofola D ORO Imola Funky Uomo Low Ascoli Funky Scarpe Sneaker 10183032.29ySkechers Gowalk 4 Mocassini Scarpe Passeggio Tg,SCARPE STONEFLY POLACCO ALLACCIATO 210260 FERN BROWN tg40,Stringate Uomo Henry Lobb DARIO Primavera/Estate,SCARPE INGLESINA UOMO NERO GIARDINI ORIGINALI P604130U PELLE SHOES COLL P/E 2016,HOGAN donna Rebel Borchie nera SCONTO 50%,SCARPE SNEAKERS CASUAL UOMO GUARDIANI ORIGINALE SPORT ZAC SU67486F PELLE NUOVO,Nike SOCK Dart * Stucco scuro/Bianco/Nero * 848475 005 *,REEBOK PERIMETER DMX RIDE V cod.4-J03075 col. white,Da Uomo MEPHISTO MARRONE PELLE RAINBOW. Taglia 9 NUOVO CON SCATOLA,SCARPE CASUAL UOMO LEVI'S ORIGINALE 218699 PELLE SHOES MAN A/I 2014/15 NUOVO,SCARPE SNEAKERS CASUAL UOMO HOGAN ORIGINALE PELLE SHOES P/E AVIO NUOVOBoxfresh Swich Blok SH Leather Scarpe da uomo mid cut sneaker Charcoal e15388Scarpe VANS Donna BLU/FIORI Scamosciato,Tessuto VVOW0JOConverse Sneaker Uomo Chuck Taylor Tutti Star nero pelle nabuk Hi Tops Scarpe Da Ginnastica Scarpe,Scarpe uomini Diadora EVO AEON nero - Cuoio,

Nell'altra partita del girone della Roma, vittoria netta del Real Madrid che si è imposto a Plzen battendo per 5-0 il Viktoria. Roma e Real guidano la classifica con 9 punti, Cska che rimane a quota 4. Beffa invece per la Juventus cui non basta Cristiano Ronaldo per avere ragione allo Stadium del Manchester United. Decidono i gol di Mata e autorete di Akex Sandro, con Jose Mourinho a fine gara mostra l'orecchio ai tifosi bianconeri. In classifica Juve punti 9, United 7, Valencia 5, Young Boys 1.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Jeff Sessions
USA
L'attorney general presenta le dimissioni su richiesta del presidente. Al suo posto Matthew Whitaker
Donald Trump
USA
Il presidente ha rivendicato il risultato alle elezioni di midterm e chiesto ai dem di lavorare insieme
MARSIGLIA
Ancora nessuna notizia ufficiale sulla sorte della tarantina Simona Carpignano
AREZZO
Sarebbero stati individuati quattro degli otto presunti aggressori
Giuseppe Conte
QUESTION TIME
Il premier convocherà un Cdm per domani. E sul dissesto idrogeologico: "In arrivo 900 milioni per il triennio"